sciescursionismotesta

sciescursionismo def

Il nostro motto è andare per i boschi, rilassarci, osservare la natura e l'insospettabile ricchezza di vita attraverso le impronte sulla neve, stare in compagnia, e, alla fine, farci una bella discesa!
L'importante è sapersi sempre orientare! Nelle nostre escursioni facciamo esercitazioni di topografia ed orientamento, esercitazioni con ARVA pala e sonda, lettura integrata del paesaggio e siamo disponibili per suggerimenti relativi all'attrezzatura e i materiali.
Avete mai provato il telemark? E' divertentissimo! Sciata a tallone libero con curva inginocchiata, molto plastica, grande senso di libertà... da sperimentare!

Referenti del Gruppo Sci Escursionismo:
ISFE Andrea Leonelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per qualsiasi informazione, curiosità, approfondimento, contattateci per e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., vi risponderemo con grande piacere!



LIVELLI DI DIFFICOLTA’ DELLO SCI ESCURSIONISMO


  • VERDE (facile): si svolge su terreni in falsopiano privi di ostacoli, con contenuta lunghezza e dislivello. L’orientamento è facile ed è sufficiente possedere una tecnica di base.
  • BLU (medio): si svolge su terreno con pendenze contenute, moderate cunette e dossi, con qualche breve passaggio a mezza costa. L’orientamento è più difficoltoso e richiede una discreta padronanza sci escursionistica.
  • ROSSO (impegnativo): si svolge su terreno vario, con gradini, cunette e dossi più o meno marcati, con tratti anche a mezza costa. Lo sviluppo altimetrico e la lunghezza sono consistenti. Esso richiede la padronanza di una buona tecnica sciistica in discesa, buone conoscenze dell’orientamento e della nivologia. E’ quindi necessaria una buona esperienza sci-escursionistica.
  • GIALLO (molto impegnativo): si svolge sempre su terreno vario, ma con pendenze più accentuate, attraversamenti di mezze coste spesso impegnative e di zone che possono essere impervie e comportanti serie difficoltà, escluse quelle di carattere alpinistico (roccia e ghiaccio). Le lunghezze e i dislivelli dei percorsi sono consistenti. Esso è consigliabile solo per sciatori con molta esperienza del fuori pista ed in possesso di un’ottima tecnica sciistica.

COLLINE D’INVERNO 2021 - 2022

Visto il successo degli anni scorsi, abbiamo inteso ancora ripetere l’esperienza in questa stagion ....

Visto il successo degli anni scorsi, abbiamo inteso ancora ripetere l’esperienza in questa stagione invernale, a riscoprire anche dietro casa il fascino della natura a riposo. Pertanto la Consulta Escursionismo per l’area metropolitana di Bologna, congiuntamente a tutte le Associazioni riunite nella Consulta, ha il piacere di confermare la messa a punto, di un calendario di escursioni invernali gratuite sui tanti sentieri vicini a Bologna, collinari e non.

VEDI IL CALENDARIO

31°ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DEL SALVEMINI

In occasione del 31° anniversario della Strage del Salvemini si informa che, in data Lunedì 6 dice ....

In occasione del 31° anniversario della Strage del Salvemini si informa che, in data Lunedì 6 dicembre 2021, è stato organizzato un evento a cui sono invitati tutti i Gruppi Escursionistici dei comuni di Bologna, Casalecchio di Reno, Sasso Marconi, Zola Predosa e Monte San Pietro.

VEDI VOLANTINO

 

CAI Tesseramento 2022

    Iscriversi al CAI   Iscriversi al Club Alpino Italiano significa avere la possibilità di ....

logo caibo

 
 
Iscriversi al CAI
 
Iscriversi al Club Alpino Italiano significa avere la possibilità di accrescere e migliorare continuamente le proprie conoscenze ed esperienze in materia di frequentazione consapevole e corretta della montagna, attraverso il confronto con gli altri associati, la frequentazione ai corsi di formazione e di aggiornamento nelle varie discipline alpinistiche. Se ti iscrivi al CAI hai il diritto di partecipare a tutti i suoi corsi, impari nuove tecniche, aumenti le tue conoscenze e competenze e vivi la montagna in modo più ricco e consapevole.
 
Far parte di una grande associazione come il CAI fa la differenza: avrai l’opportunità di fare attività continuativa all’aria aperta e in montagna accedendo a diversi vantaggi; consoliderai con altri soci i valori dell’amicizia e della condivisione, del rispetto dell’ambiente, dell’avventura e dell’impegno a misurare limiti e potenzialità che hai dentro di te.
 
Perché iscriversi al CAI 
 
I soci iscritti al CAI hanno diritto a vantaggi esclusivi per vivere la montagna a pieno e in sicurezza:
Copertura assicurativa in Italia e all’estero per l’intervento del soccorso alpino, comprese le spese di elicottero, in ogni caso di infortunio in montagna, esclusi quelli dalla pratica dello sci su pista;
Tariffe agevolate nei rifugi alpini del CAI e dei Club alpini esteri aderenti all’Unione Internazionale Associazioni Alpinistiche; Sconti sull’acquisto di libri e pubblicazioni tecniche edite dal Club Alpino Italiano;
Abbonamento alla rivista trimestrale “Sul Monte”;
Possibilità di frequentare corsi (escursionismo, alpinismo, speleologia, scialpinismo, sci fondo ecc...) organizzati dalla sezione per far conoscere la montagna e per insegnare a frequentarla in sicurezza;
Tariffe agevolate in negozi di articoli sportivi e strutture di accoglienza convenzionate.
 
Come iscriversi al CAI
Prima iscrizione
Per iscriversi al Club Alpino Italiano, l’aspirante socio deve presentarsi presso la sede della Sezione CAI di
Bologna, portando due fototessere, codice fiscale e riempire la domanda d’iscrizione e di consenso; per i minori, la domanda deve essere firmata anche da chi esercita la potestà.
Il socio, con l’ammissione, s’impegna ad osservare lo Statuto e il Regolamento Generale del CAI, nonché le delibere dell’Assemblea dei soci e del Consiglio Direttivo. Il tesseramento ha valore annuale per l’anno in corso.
Il pagamento della quota associativa di iscrizione viene effettuato direttamente in sede con il rilascio del tesserino personale che dà accesso a tutti i vantaggi associativi al costo di 6 euro una tantum.
 
Rinnovo
Per i rinnovi ci si può recare presso:
 
La Sede del CAI Bologna di via Stalingrado 105
Gli esercizi commerciali convenzionati: Libreria del Ponte via Emilia Ponente, 90; Libreria Accursio via Oberdan 29/b; Villa Strada Maggiore 10
Oppure è possibile provvedere effettuando il rinnovo tramite bonifico al Club Alpino Italiano sezione di Bologna aggiungendo alla quota associativa 2 euro per ricevere direttamente a casa il bollino annuale:
IBAN: IT59Z0627002413CC0130635275
La Cassa di Ravenna via Ferrarese 160/5 40128 Bologna
Causale: xxxxxxxxxSarà, inoltre, possibile regolarizzare tramite bonifico o in sede i pagamenti per mantenere la continuità
associativa al costo per anno di 20 € per socio ordinario, 10 € per familiare e juniores e 5 € per giovane.
 
 
Quote associative
Tipo Quota
Ordinario
54 €
Familiare (convivente col socio ordinario) 32 €
Juniores (18-25 anni) 32 €
Giovane (fino a 18 anni) 25 €
 Giovane dal secondo figlio   9 €
 
Coperture assicurative
Tutti i soci CAI hanno le seguenti coperture assicurative:
 
 
Soccorso alpino: rimborso di tutte le spese sostenute per le operazioni di ricerca, salvataggio e recupero da parte del soccorso alpino, elicottero compreso, in Italia e all'estero; l copertura è valida non solo in attività organizzata, ma anche in attività personale Infortuni: valida esclusivamente in attività organizzate dal CAI coi massimali Morte 55.000 €
Invalidità permanente 80.000 € Spese di cura 2.000 €. Solo al momento dell'iscrizione o del rinnovo con un costo aggiuntivo di 4,60 € i massimali possono essere aumentati a: Morte 110.000 € Invalidità permanente 160.000 € Spese di cura 2.400 €
Le coperture assicurative hanno efficacia per l'anno d'iscrizione in corso e fino al 31 marzo dell'anno successivo per consentire entro tale data il rinnovo della tessera.
 
Ti aspettiamo per condividere la passione della montagna e crescere insieme
 
Per informazioni e iscrizioni/rinnovi:
 Indirizzo: Via Stalingrado 105 - 40128 – BOLOGNA
 Telefono: 051 234856
 Orari: Martedì | 9.00-13.00 - Mercoledì/Giovedì/Venerdì |16.00-19.00

Promozione Sentiero Italia

Promozione Sentiero Italia (PRO.S.IT CaiBo) Lo sforzo per promuovere il Sentiero Italia prosegue. ....

logo sentiero.italia

Promozione Sentiero Italia

(PRO.S.IT CaiBo)

Lo sforzo per promuovere il Sentiero Italia prosegue. Partiti dall’idea che il modo migliore per valorizzarlo fosse incrementarne la frequentazione, siamo andati avanti cercando di dare contenuti e programmi all’idea del PRO.S.IT (Promozione Sentiero Italia)

Il Sentiero, come noto, è nato dando continuità. e omogeneità, ad una serie di percorsi che, seguendo generalmente il filo delle principali dorsali montuose, attraversa tutte le Regioni italiane. Questo andamento comporta che la modalità di fruizione più intuitiva sia quella del percorso lineare, da punto a punto, casomai concatenando più tappe giornaliere per attraversare un territorio omogeneo.

Questo però richiede una accurata programmazione e una complessa organizzazione logistica, e presuppone una disponibilità di tempo consistente, fattori non sempre a disposizione.

Per superare questa criticità e avvicinare al Sentiero Italia sempre più frequentatori abbiamo pensato allora che occorra anche una modalità di fruizione più agile, praticabile in giornata con andata e ritorno nello stesso punto, raggiungibili con una logistica semplificata.

Perciò, oltre che sui percorsi in linea di più giorni, vorremmo focalizzarci su di una singola tappa, o anche su un suo spezzone, assumendoli come base per costruire un percorso ad anello facilmente accessibile e percorribile in un tempo relativamente breve.

Facendoci guidare nella scelta da molteplici finalità: avvicinare alla pratica del cammino, scoprire nuovi territori, apprezzare angolazioni insolite di itinerari conosciuti.

Un modo organizzativo che sarà in linea con l’idea che ciò che ci interessa non è la confezione di programmi di gite precostituiti e dettagliati, comprensivi di accompagnatori che le conducono. Vorremmo invece, proponendo un itinerario, offrire l’occasione per incontrarsi, entrare nei dettagli del tracciato, definirne modalità e tempi di percorrenza, e poi, una volta in ambiente, condurre l’escursione in piena autonomia.

E’ quella che in ambito CAI viene definita come attività organizzata tra soci, che non è solo un modo per risolvere la questione delle responsabilità ma soprattutto uno strumento che ne valorizza il ruolo non come semplice fruitore di servizi ma come parte attiva della vita sociale.

Per iniziare, le prime proposte sono pensate per ognuna delle diverse finalità:

  • per prendere confidenza: tratto SIL01, tra Toscana, Marche ed Emilia Romagna, dal Passo di Viamaggio all’Alpe della Luna e ritorno. 14km totali., dislivello +600mt. Anche per i periodi freddi.

  • per nuove angolazioni: Appennino Parmense, da Prato Spilla a Passo Sasseda con SIL21, 00 fino a Passo Giovarello poi SIL22 fino a Monte Sillara. Ritorno con CAI711 a Lago Verde e CAI707 a Prato Spilla 15km totali, dislivello +700mt. Da effettuarsi senza neve.

  • scoperte: Monte Pollino, Basilicata/Calabria, SIT01 e 02. Un percorso plurigiornaliero da costruire in base alle disponibilità dei partecipanti e al periodo prescelto per la trasferta, comunque nei mesi caldi.

Ora che la stretta della pandemia comincia ad allentarsi vorremmo fare un primo incontro. Lo scopo è partire da queste proposte, se necessario integrandole o anche sostituendole in toto, per approfondire i percorsi, stabilire modalità di effettuazione, reperire informazioni.

In questo saremo favoriti anche dal fatto che la Sezione CAI di Bologna si sta dotando della recentissima guida completa al Sentiero Italia pubblicata dall’editore Idea Montagna.

Proponiamo perciò di vederci mercoledì 1 dicembre alle ore 21 in Sede a Via Stalingrado 105.

 

PROGRAMMA 2022 ATTIVITA' ALPINISMO GIOVANILE

  Club Alpino Italiano – Sez. “Mario Fantin” – BolognaAlpinismo Giovanile   VEDI IL P ....

 

Club Alpino Italiano – Sez. “Mario Fantin” – Bologna
Alpinismo Giovanile

 

AG.JPG

VEDI IL PROGRAMMA

"Sul Monte" cerca nuovi collaboratori

La sezione, nell’ambito di un rinnovato sforzo di comunicazione, vorrebbe ricostituire il Comitato ....

La sezione, nell’ambito di un rinnovato sforzo di comunicazione, vorrebbe ricostituire il Comitato di Redazione di Sul Monte il cui compito sarebbe quello di “scrivere” e/o “far scrivere da terzi” contenuti per il nostro periodico definendo i temi dominanti di ciascun numero ( n.4 all’anno ).

I soci che fossero interessati a partecipare a quest’attività, idealmente appassionati e praticanti di almeno uno dei settori di attività della Sezione (Ciclo, Alpinismo/Arrampicata, Scialpinismo, Escursionismo, Sentieristica, ecc ), settori tutti indispensabili per diffondere una adeguata immaginedel Club, possono segnalare il loro interesse a partecipare scrivendo direttamente alla casella di posta elettronica del Notiziario - notiziario@caibo.it – o telefonando in segreteria lasciando i propri elementi di contatto.
 
Appena ricevute le vostre segnalazioni effettueremo una riunione organizzativa

...LUNGO LA LINEA GOTICA

Mappati per il CAI 175 chilometri di percorso dal Corno alle Scale a Riolo Terme, sulle orme dei par ....

Mappati per il CAI 175 chilometri di percorso dal Corno alle Scale a Riolo Terme, sulle orme dei partigiani.

Complimenti Vito!

e buon lavoro per i prossimi mesi a te e a tutti i nostri sentieristi che completeranno questo importante tratto della Linea Gotica.

VEDI ARTICOLO

A TUTTI I FREQUENTATORI DI PARCHI, BOSCHI, CAMPI: VI INVITIAMO A LEGGERE LE SEGUENTI INFORMAZIONI RIASSUNTE ASSIEME A MEDICI SPECIALIZZATI RIGUARDANTI LE ZECCHE “DEI BOSCHI” :

visto il periodo mi sembra opportuno far girare e pubblicare sui siti CAI questo volantino aggiorna ....

Riviste CAI

Sul Monte 3/2021 Sul Monte 2/2021 Sul Monte 1/2021. Sul Monte  3/2020. Sul Monte 2/2020. Svaga ....